Federpol-logo

Controllo cellulare: ecco 5 modi per scoprire se il tuo telefono è controllato da qualcuno

Controllo cellulare: ecco 5 modi per scoprire se il tuo telefono è controllato da qualcuno

1) Controllo cellulare: verifica la lista delle app con privilegi da amministratore

Un software-spia che permette il controllo cellulare da parte di malintenzionati ha bisogno di avere privilegi da amministratore per poter accedere a funzioni sensibili del tuo cellulare, come le chiamate, i messaggi, la posizione e il microfono; quindi, occorre controllare la lista delle app che li possiedono e disattivarli se non ti sembrano affidabili o disinstallale dal cellulare se sono sconosciute o ritieni siano sospette.

Per farlo, devi andare nelle impostazioni del cellulare e cercare la voce relativa alle app con privilegi da amministratore: a seconda del modello, del sistema operativo e della sua versione, nome e posizione possono cambiare.

2) Controllo cellulare: controllo dei consumi energetici e della durata della batteria

Per sapere se lo smartphone è sotto controllo si può controllare il consumo energetico di ogni singola applicazione.

In effetti, lo spyware consuma molta batteria perché funziona sempre in background e invia continuamente dati a server o altri terminali fissi o mobili; ecco perché è importante esaminare le motivazioni di un drenaggio energetico inusuale.

La procedura per monitorare i consumi di energia delle applicazioni installate è semplice: devi andare nelle impostazioni del cellulare e localizzare la voce relativa alla batteria, considerando che anche in questo caso la posizione e il nome possono variare a seconda del dispositivo posseduto.

Una volta aperta la schermata relativa alla batteria, controlla quali sono le applicazioni che drenano più carica: se ci sono app mai utilizzate o che non conosci, è possibile che siano dei software-spia, quindi, disinstallale e verifica se i consumi tornano alla normalità.

3) Controllo cellulare: monitoraggio del credito residuo o degli importi in fattura

Un altro indizio che può fare nascere sospetti relativamente a un controllo del tuo cellulare da parte di terzi è un consumo anomalo del credito telefonico.

In realtà, se la propria tariffa telefonica è una “flat”, questa verifica dovrà essere effettuata sul traffico dati, poiché la tipologia di software che usato per spiare i dispositivi inviare SMS, chiamate a numeri sconosciuti o a pagamento, ma anche connessioni internet con frequenza eccessiva, il tutto senza che tu te ne accorga, portando a una diminuzione improvvisa della ricarica telefonica o a una bolletta più alta del solito.

Per fare il controllo del traffico effettuato, bisogna visualizzare il dettaglio di chiamate, messaggi e connessioni sul sito internet del gestore telefonico che hai scelto o sulla relativa app: se ci sono delle comunicazioni che mai fatte o che sconosciute, facendo molta attenzione anche a incrociare orari e attività svolte, potrebbe esserci un software-spia sul tuo cellulare; blocca, quindi, i numeri sospetti e disinstalla le applicazioni che potrebbero essere responsabili di questo comportamento fuori dal normale.

4) Controllo cellulare: verifica la lista delle applicazioni installate

Trovare eventuali applicazioni-spia serve a capire se il telefono è intercettato. Esse si mascherano da app lecite copiandone il nome o l’icona, nascondendosi tra quelle di sistema ma non solo, e sono in grado di spiare dettagliatamente tutte le attività svolte dal terminale, compreso il posizionamento GPS.

Per effettuare questo controllo, occorre accedere alle impostazioni del telefono e andare alla lista dei software installati e, quando verrà formato il loro elenco, controllare ognuna di esse, cercando di ricordare quali sono state realmente installate volontariamente.

A questo punto, delle restanti applicazioni di dovranno verificare le autorizzazioni sospette, come l’accesso a chiamate, messaggi, posizione, microfono, fotocamera, ecc. e, anche in caso di un semplice sospetto, disattivare i permessi ed effettuare la disinstallazione immediata.

5) Controllo cellulare: installa un’applicazione antimalware affidabile

Anche un’applicazione antimalware può risolvere il problema della presenza di un software-spia; può essere scaricata dallo store del sistema operativo che equipaggia lo smartphone e ve sono versioni gratuite e a pagamento. La loro funzione è di trovare e rendere inoffensivi tutti i tipi di minacce digitali possibili, quindi anche quelle di registrazione dati illegale.

controllo cellulare

Comportamento insolito e non previsto del cellulare se è controllato da qualcuno

Presta attenzione a eventuali comportamenti insoliti o inaspettati del tuo telefono, come riavvii autonomi non richiesti in modo esplicito, così come l’apertura arbitraria e casuale di applicazioni o il blocco improvviso dello smartphone senza alcun motivo apparente: tutto questo potrebbe indice di di un controllo remoto del dispositivo.

Altri segnali che possono farti pensare che il tuo telefono può essere sotto controllo da parte di terze persone sono anche la modifica delle impostazioni senza il tuo intervento diretto o la presenza di registrazioni audio o video attivate senza consenso.

È importante essere consapevoli di queste anomalie e prendere provvedimenti tempestivi. Se sospetti un controllo non autorizzato, considera di effettuare una scansione antivirus e di rimuovere eventuali applicazioni sospette o non riconosciute.

Inoltre, proteggi l’accesso del tuo smartphone con password complesse o sistemi avanzati come il sensore biometrico o la scansione del volto, e fai sempre attenzione a non lasciarlo incustodito ed evita in tutti i modi di prestarlo a persone estranee o non degne di fiducia.

Può servire rivolgersi a un’agenzia investigativa se il tuo telefono è controllato da qualcuno?

I metodi elencati nei precedenti paragrafi sono efficaci a patto che il software-spia sia poco evoluto, e che non appartenga a tipologie di alto livello che implementino tecniche di “evasione” dei sistemi di sicurezza e monitoraggio di ultima generazione.

In questi casi, è molto improbabile che metodi semplici e alla portata di tutti possano risolvere il problema. In realtà, l’intervento che puoi fare in autonomia è quello di controllare le variabili di cui abbiamo già parlato e farti venire il dubbio.

Detto questo, però, è bene non sottovalutare le domande che dovresti porti: chi e perché?
A prescindere dal contesto, privato o aziendale, entrambi sottoposti alla normativa di protezione dei dati, è consigliabile rivolgersi a un professionista che, mediante l’impiego di strumentazioni all’avanguardia e realizzate in modo specifico per questo tipo di fattispecie.

Inoltre, le bonifiche informatiche che vengono effettuate nel caso in cui il telefono sia sotto controllo si possono estendere anche ad autoveicoli, ufficio e computer.

Credi che il tuo telefono sia controllato da qualcuno? Non rischiare di compromettere la tua privacy e la tua sicurezza. Contatta subito per un preventivo gratuito First Investigazioni, agenzia leader nel settore delle investigazioni private e specializzata nelle bonifiche cellulare, con esperienza e professionalità garantite. Non aspettare, scopri come possiamo aiutarti a difendere i tuoi diritti.

FIRST INVESTIGAZIONI

Agenzia Investigativa Milano

federpol-logo-investigatori-privati

Sei stanco di vivere nell’incertezza?  Siamo pronti a mettere a tua disposizione le nostre competenze per svelare la verità

Per qualsiasi necessità affidati a noi per ottenere risultati rapidi e accurati.

Compila il form contatti per una prima consulenza gratuita.

COMPILA IL FORM CONTATTI

Certezza nei tempi

Report concisi e trasparenti in 3 giorni

Certezza nei risultati

Prove documentali valide in giudizio

Certezza dei costi

Trasparenza e nessuna sorpresa

Articoli più letti